Teamservicecar ai box, si torna in pista il 27 novembre contro il Montebello
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Teamserviecar non perde tempo e sfrutta la pausa per l’Europeo in Portogallo, che si disputerà a Paredes, vicino a Porto, dal 15 al 21 novembre, per una mini preparazione agli ordini di Alberto Richard in vista della ripresa del campionato il 27 novembre.

Teamservicecar: il punto sulla serie A1 dopo 5 giornate

Così, con la Serie A1 ferma, gli atleti del Teamservicecar sono alle prese con una sorta di nuova preparazione atletica in vista del ritorno in pista, programmato a sabato 27 novembre contro il Montebello. E con i vicentini saranno in palio punti pesanti, a causa degli ultimi due ko subiti con Grosseto e Vercelli, maturati contro due ipotetiche concorrenti per un posto dei playoff, che si sono imposte con il medesimo 3-2. Per il Teamservicecar sarà necessario muovere la classifica per mantenere il passo di chi lotta per una post season al sole, anche se il ritorno in campo dopo la sosta per l’Europeo potrebbe presentare più d’una sorpresa.

Teamservicecar e l’incredibile palo di Torné

La classifica è corta e il campionato iper livellato, basti pensare ad una corazzata come il Valdagno ferma al terz’ultimo posto, con una sola vittoria e 21 reti al passivo. Una situazione generale che ogni sabato permette di regalare sorprese e non c’è squadra che non rischi una battuta d’arresto. Per ora a volare è solo il Trissino di Stefano Zampoli, attualmente prima a punteggio pieno, con sole 6 reti subite in 250’, a conferma della qualità dell’ex portiere monzese. Molto bene anche il Follonica, che l’unica mezza battuta d’arresto l’ha ottenuto a domicilio contro il Teamservicecar, in una serata che si chiuse con quell’incredibile palo di Torné a pochi istanti dal termine.

Inseguono Forte e Amatori Lodi, con i toscani che paiono avere le energie necessarie per arrivare fino in fondo nella contesa del tricolore.

Teamservicecar al lavoro in vista della ripresa

Dicevamo del Teamservicecar della mini preparazione con il preparatore Alberto Richard, che in questo periodo sta svolgendo un lavoro accurato. “Questo è un gruppo che a inizio stagione aveva il chiaro obiettivo di essere una squadra che si basava sull’intensità, cercando di affrontare ogni avversario in egual modo – ha spiegato il preparatore argentino -. Dopo la sfida di Vercelli abbiamo aumentato i carichi e lavorato la prima settimana in doppio turno (mattina palestra e pomeriggio pista) per l’intero arco della settimana. Ora ci concentreremo maggiormente sul lavoro in pista (tecnico-tattico) senza tralasciare il lavoro forza-potenza in palestra (lavoro tutta la settimana con 3 doppi turni).

L’importante di questa pausa è lavorare per correggere gli errori che abbiamo fatto nella prima e mantenere la nostra intensità. Vogliamo continuare ad essere una squadra intensa e cercare sempre di proporre un gioco che abbia una sua identità”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi