Milano Baseball, il 10° Premio Doriano Donnabella a Marco Giulianelli e Mauro Mazzotti
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Consiglio del Milano, in base ai voti pervenuti da soci e sostenitori, ha attribuito il 10° Premio Doriano Donnabella a due vincitori effettivi, Marco Giulianelli e Mauro Mazzotti, mentre anche quest’anno il premio alla memoria non è stato assegnato per eccessiva dispersione delle preferenze.

Giulianelli e Mazzotti, vincitori – come detto – del Premio Doriano Donnabella, sono coetanei e legati dalle comuni origini cesenati e dal percorso parallelo da giocatori del Milano Baseball, dal vivaio alla prima squadrai in cui hanno giocato a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta. Anche se il meglio l’hanno dato rispettivamente da presidente (Giulianelli dal 2003 al 2011) e da allenatore (Mazzotti tra l’87 e il ’98). I premi verranno consegnati nella consueta cena a fine mese.

Premio Doriano Donnabella a chi ha fatto la storia del Milano Baseball

Giulianelli e Mazzotti hanno dato al Milano in particolare sotto due aspetti: Giulianelli è il terzo presidente della storia della società, con i suoi 9 anni di mandato, preceduto solo da due leggende come Lepetit (18 stagioni) e Ghitti (16). Mentre Mazzotti è il secondo allenatore rossoblù per numero di panchine (350) alle spalle soltanto di un mito come Cameroni (459). Ma non va dimenticato nemmeno che entrambi hanno giocato per parecchi anni e sono tra i primi 50 giocatori all time del Milano: Giulianelli è 29° con 224 presenze e Mazzotti 43° con 167.

Chi è Marco Giulianelli

Marco Giulianelli uno dei due vincitori del Premio Doriano Donnabella (62 anni) è cresciuto nel vivaio del Milano Baseball giocando poi in prima squadra come esterno dal 1976 al 1986. E’ il secondo esterno destro di tutti i tempi nel Milano con 123 partite da titolare, dietro Pierino Allara (393) e davanti a Simone Pinazzi (114). Ma soprattutto “Grillo”, come lo chiamano tutti, è stato alla guida della società dal 2003, l’anno della rifondazione dopo la scissione dall’Ares, al 2011, quando cedette la poltrona a Gianni Battaglia per impegni lavorativi, restando tuttavia nel Consiglio rossoblù a dare continuità come vicepresidente.

Negli anni della sua presidenza ha dato forte impulso alla rinascita del settore giovanile, ma purtroppo si è scontrato anche con le difficilissime gestioni private del Kennedy in seguito ai due bandi voluti dal Comune. E comunque ha riportato il Milano dalla serie C, in cui era ripartito all’inizio della sua presidenza, alla serie A2 conquistata nel 2007 e poi mantenuta anche attraverso la partecipazione alla franchigia United.

Premio Doriano Donnabella, Mazzotti uno dei tecnici più vincenti del baseball

L’altro vincitore del Premio Doriano Donnabella, Mauro Mazzotti (62 anni il 12 dicembre) ha fatto un percorso da giocatore parallelo a quello di Giulianelli, debuttando però in prima squadra giovanissimo (15 anni, 10 mesi e 7 giorni) nel 1975, quinto giocatore più giovane del Milano in serie A1 dopo Gandini, Carestiato, Monelli e Novali. Interno di ruolo, nella storia rossoblù è l’11° seconda base (60 partite da titolare) e il 13° terza base (49), ma soprattutto è stato per 8 campionati il manager del Milano, debuttando giovanissimo anche in questo ruolo nel 1987, a 27 anni, quando da vice di Roda nella Bkv subentrò durante la stagione all’allenatore dimissionario.

Mazzotti è anche l’allenatore della Mediolanum che ha guidato alla conquista di due coppe Italia (’90-91), due coppe delle Coppe (’91-92) e una Supercoppa europea (’92). Dopo la sua ultima stagione sulla panchina rossoblù nel 1998, Mazzotti è diventato uno dei tecnici più vincenti del baseball italiano, l’unico a vincere lo scudetto con tre squadre diverse: due con Bologna (2003-05) e uno con Rimini (’99) e Grosseto (’07). Chiusa la carriera di allenatore è passato al ruolo di general manager del San Marino vincendo altri quattro tricolori, tra cui quello fresco fresco conquistato un paio di mesi fa.

L’albo d’oro del Premio Doriano Donnabella

Di seguito l’albo d’oro dei vincitori del Premio Doriano Donnabella:

2012: Emilio Lepetit

2013: Elia Pagnoni e alla memoria di Gigi Cameroni

2014: Lorenzo De Regny e alla memoria di Gianni Ghitti

2015: Giancarlo Piazzi e alla memoria di Giulio Glorioso

2016: Angelo Novali e alla memoria di Ugo Cossu

2017: Carlo Passarotto e alla memoria di Silvano Ambrosioni

2018: Enrico Zenesini e alla memoria di Goliardo Zanella

2019: Piero Allara e alla memoria di Paolo Cherubini

2020: Ivan Guerci e Alberto Spinosa

2021: Marco Giulianelli e Mauro Mazzotti

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi