Andrea Gussoni
AndreaGussoni
Giornalista dal 2008, appassionato di sport da sempre.

Vero Volley Milano, l'obiettivo è tornare al successo contro Chieri

Attualità, Published November 27, 2022
La Vero Volley Milano torna ad esibirsi davanti al pubblico amico e lo fa alle ore 18:00 (diretta volleyballworld.tv), all’Arena di Monza, contro la Reale Mutua Fenera Chieri, per la nona giornata di andata della stagione regolare della Serie A1 femminile 2022-2023. Dopo sette vittorie consecutive, Orro e compagne hanno interrotto il loro cammino senza sbavature la passata settimana al Palaverde di Villorba contro Conegliano, cedendo alle campionesse d’Italia in carica, nella riproposizione dell’ultima Finale Scudetto, per 3-1. Nonostante la conquista del terzo set, in Veneto le milanesi hanno avuto poca continuità in ricezione e in attacco e poca lucidità in alcune fasi del match. Per la squadra di Gaspari, capace comunque di dare filo da torcere alle venete per lunghi tratti del confronto, è soprattutto mancato quel carattere che aveva permesso, in più di qualche trasferta in questa stagione, di centrare l’obiettivo. Per le lombarde è però in arrivo la pronta occasione di riscatto, contro la ben organizzata Chieri, la passata stagione affrontata addirittura cinque volte tra regular season, Coppa Italia e Play Off Scudetto. La prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley cercherà di affidarsi al suo miglior servizio per agevolare la correlazione muro-difesa (tra i migliori in tutto il campionato) e le occasioni di contrattacco, nell’ultimo match contro Conegliano non sfruttate sempre al meglio nonostante l’ottima performance offensiva di Thompson e Folie. Anche Chieri è reduce da uno stop, rimediato in casa contro Scandicci per 3-1, ma la squadra allenata da Bregoli finora ha mostrato continuità e qualità. Il quinto posto a pari merito con le milanesi, davanti per vittorie ottenute, è figlio di ben sei vittorie su otto uscite, agevolate dalla bomber Grobelna e dalla talentuosa Cazaute (best ace delle sue). Marco Gaspari (allenatore Vero Volley Milano): “Analizzando la gara di Conegliano dobbiamo dire che l’Imoco ha giocato una grande gara; soprattutto nel primo set, dove ci ha messo in difficoltà a partire dal servizio. Hanno espresso una pallavolo rapida, come se fossero una squadra già coesa da tempo e meritano per questo i complimenti. Noi invece abbiamo avuto difficoltà in attacco, senza incidere in contrattacco nonostante le numerose toccate a muro. Chieri? Per certi aspetti è una squadra simile a quella veneta. Gioca rapida ed è insieme da tempo. Forse è l’avversario ideale dopo una sconfitta ma anche il più pericoloso. Sarà fondamentale essere aggressivi al servizio perché altrimenti Bosio è molto brava a giocare veloce sugli esterni. Dovremo cercare di rendere il match più comodo sulla nostra gestione dell’attacco”.

Tonale Plug-In Hybrid Q4, la sportività efficiente secondo Alfa Romeo

Attualità, Published November 26, 2022
Con l’arrivo di Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4, si completa il lancio della gamma Tonale, il modello con cui il Brand ha fatto il suo ingresso nel mondo dell’elettrificazione mantenendo intatto il suo DNA, espressione di nobile sportività italiana dal 1910. La nuova versione rappresenta il top di gamma e segna un nuovo capitolo nella Metamorfosi di Alfa Romeo, combinando efficienza e sportività ai massimi livelli: oltre 80 km in ciclo cittadino, 600 km totali, emissioni ridotte fino a 26g/km. Un’offerta pensata per andare incontro alle esigenze del cliente, che oggi più che mai ricerca tecnologia, comfort e sicurezza anche in una vettura sportiva, oltre a prestazioni eccellenti. Tonale Plug-In Hybrid Q4 anticipa la direzione verso la quale si sta muovendo il concetto di Sportività per Alfa Romeo. Inoltre, grazie ad un’abitabilità e roominess ai vertici della categoria, al comfort on board elevato, alla silenziosità di guida e alle emissioni ridotte, il nuovo modello è ideale per viaggiare da soli, in famiglia o con gli amici, garantendo la massima efficienza e affidabilità sia in città che nelle lunghe tratte. Le doti stradali di Tonale Plug-In Hybrid Q4 sono best in class e la tecnologia di bordo e la connettività la rendono l’Alfa Romeo più tecnologica di sempre. Qualità e cura dei dettagli si uniscono alle caratteristiche dinamiche con l’obiettivo di reinventare la sportività nel ventunesimo secolo. Lo storico logo Alfa Romeo viene reinterpretato per sottolineare il percorso di elettrificazione del Marchio: l’elegante elettro-biscione serigrafato sul voletto posteriore sinistro, caratterizza Tonale Plug-In e viene enfatizzato dai vetri privacy. Tonale Plug-In Hybrid Q4 è una pietra miliare nel percorso “zero to zero” di Alfa Romeo, che lo porterà dall’essere un Brand 0% elettrico a inizio 2022, a diventare un Brand a zero emissioni nel 2027, quando l’intera gamma sarà 100% elettrifica. Non solo, concentrando questa evoluzione in soli cinque anni, Alfa Romeo si posiziona nel settore automotive come Brand più veloce a raggiungere la carbon neutrality.

Ganten Milano21 Half Marathon, si torna a correre in centro a Milano

Attualità, Published November 26, 2022
Partirà da Via Arona, domenica 27 novembre, la Ganten Milano21 Half Marathon. Quest’anno si tornerà a correre in centro città e a fare da sfondo a tutti i runner saranno gli scorci più iconici di Milano: il Duomo e il Castello Sforzesco, la Darsena e Monte Napoleone, City Life e i Giardini Indro Montanelli. I percorsi delle due gare (21km e 10km) sono per tutti i runner avvincenti e veloci, perfetti per gli agonisti, ma anche per chi vuole vivere una domenica di sport in una Milano libera dalle macchine nel suo centro storico. La città meneghina è pronta a ospitare un’edizione ricca di sorprese e novità. Una fra tutte la posizione dell’Area Expo presso MICO – Milano Congressi e delle numerose attività e servizi pensate per tutti gli atleti e per chi vuole scoprire novità e iniziative legate al mondo dello sport. Nella giornata di sabato 26 novembre, EthicSport, brand di integrazione sportiva, indirizzerà gli atleti verso la strategia nutrizionale più corretta da utilizzare in gara. Mentre tutti gli atleti potranno godersi un momento di relax allo stand L’Or caffè. Adidas, celebre brand di abbigliamento sportivo, offrirà la possibilità di provare le calzature delle nuove collezioni pensate per il running. Luxury Lab Cosmetics, distributore dei migliori brand dermocosmetici sul mercato, offrirà a chi vorrà iscriversi una running session con Daniel Fontana, triathleta olimpico, che accompagnerà tutti i partecipanti in un training perfetto pre-gara con focus sulla tecnica di corsa (per iscrizioni scrivere a llc@get-s.it). Per quest’edizione sono previsti più di 5000 iscritti, a riprova dell’importanza della manifestazione e della voglia di tutti i runner di tornare a gareggiare, divertirsi e condividere la passione per il running. Tutti i runner partiranno alle ore 9.00 e invaderanno i viali di Corso Sempione passando lungo il Parco e davanti alla Triennale. Le strade della 10km e 21km si divideranno nei pressi del Castello Sforzesco. I velocissimi runner della 10km proseguiranno verso via Olona con passaggio di fronte al Museo della Scienza e della Tecnologia, per poi risalire all ’altezza di Viale Papiniano verso la zona di Conciliazione. Via Gabriele Rossetti è la passerella che lancia i runner verso City Life, ultimo passaggio prima di rientrare in Via Arona per il traguardo. I runner della mezza maratona invece proseguiranno verso i Bastioni di Porta Volta, le vie del quartiere Moscova e dei Giardini Indro Montanelli. Si svolta su Corso Venezia per un suggestivo passaggio davanti al Duomo e dentro le vie del quadrilatero della moda. Sarà di nuovo Corso Venezia, percorso in senso opposto, a riportare i runner su Viale Luigi Majno per dare il via alla seconda metà di questi 21km. Un percorso che si fa sempre più veloce con il passaggio prima in Cinque Giornate, poi in Porta Romana. Infine la Darsena e Conciliazione. Un ultimo passaggio in City Life prima di tagliare il traguardo in via Arona.

IFL, Rhinos Milano e Frogs Legnano giocheranno al Vigorelli

Attualità, Published November 25, 2022
Ci sono anche Rhinos Milano e Frogs Legnano tra le nove squadre che parteciperanno al prossimo campionato di Prima Divisione di football americano, la IFL. La FIDAF ha confermato tramite la propria Commissione Organizzazione Campionati e Gare che il numero di squadre della prossima Italian Football League resterà invariato. I Mastini Verona e proprio i Frogs Legnano sono invece riusciti a superare il bando di iscrizione per la prossima stagione. Queste saranno le nove squadre che parteciperanno alla prossima Prima Divisione FIDAF: Guelfi Firenze Panthers Parma Dolphins Ancona Stainless Steel Warriors (Warriors Bologna e Vipers Modena) Ducks Lazio Rhinos Milano Mastini Verona Skorpions Varese Frogs Legnano Non solo: Rhinos Milano e Frogs Legnano giocheranno i match casalinghi al Velodromo Vigorelli. Questo per via di un accordo che hanno raggiunto le "rane" con i Cisalfa Seamen Milano, che invece giocheranno in ELF.

Milano House@Quanta, scatta l'operazione rimonta sulla capolista Vicenza

Attualità, Published November 25, 2022
Il Campionato di hockey in line entra sempre più nel vivo e raramente è stato aperto come quest’anno. Sabato 26 novembre si scende in campo con sfide fondamentali. Fari puntati in particolare su Milano House@Quanta – CUS Verona, con i padroni di casa che dopo aver vinto la Supercoppa, si trovano adesso a guardare la testa della classifica dalla terza posizione, scoprono di dover inseguire e recuperare punti alla svelta, in una partita non facile, con un CUS Verona che, lontano dalla testa, ma anche dalla zona pericolo non ha nulla da perdere e di sicuro cercherà lo sgambetto. L'obiettivo dei meneghini è non perdere contatto con la capolista Diavoli Vicenza, impegnata sempre alle 18 di sabato in una sfida tutta veneta contro Cittadella. I padroni di casa, primi in classifica in solitaria tentano la fuga mentre Cittadella, al quarto posto (-1 da Milano), tenta l’impresa, anche in virtù delle ottime prestazioni delle ultime gare. Il programma di sabato 26 novembre: ore 18,00 Diavoli Vicenza - Cittadella HC arbitri: Lottaroli, Fiabane ore 18,00 Milano House@Quanta - CUS Verona arbitri: Grandini, Favero ore 18,30 Monleale Sportleale – Edera Trieste arbitri: Ferrini, Mancina ore 20,00 Old Style Torre Pellice - Asiago Vipers arbitri: Zoppelletto, Spada ore 20,30 Coralimpianti Tigers - Warriors Ferrara arbitri: Slaviero, Gallo La classifica: 1 Diavoli Vicenza 21 2 Asiago Vipers 17 3 Milano House@Quanta 15 4 Cittadella HP 14 5 Ferrara Warriors 10 6 CUS Verona 9 7 Edera Trieste 6 8 Monleale Sportleale 6 9 Coralimpianti Tigers 4 10 Old Style Torre Pellice 3

Vero Volley Monza, un mese di stop per Gabriele Di Martino

Attualità, Published November 24, 2022
Il Consorzio Vero Volley ha comunicato che in seguito agli esami strumentali effettuati all’atleta Gabriele Di Martino, infortunatosi nel match di sabato pomeriggio tra Vero Volley Monza vs Top Volley Cisterna, è stata riscontrata una lesione del muscolo adduttore destro di grado intermedio. Il rientro all’attività del centrale italiano della Vero Volley è previsto in circa un mese. In vista della formazione della Selezione Regionale Maschile che rappresenterà la Lombardia al Trofeo delle Regioni 2023, è in programma un allenamento che avrà luogo lunedì 28 novembre, dalle ore 16.45 alle ore 19.15, presso il Centro Pavesi Fipav di Milano. Tra i ragazzi convocati, anche 3 atleti Volley Milano: Lorenzo Ciampi Flavio Costi Riccardo Santomassimo

Allianz nuovo Top Sponsor delle Fiamme Oro della Polizia di Stato

Attualità, Published November 24, 2022
Grande annuncio di Allianz, nuovo Top Sponsor del Gruppo Sportivo Polizia di Stato Fiamme Oro e delle sue Sezioni Giovanili. L'accordo sarà valido fino al 2028, periodo in cui la compagnia guidata da Giacomo Campora sarà al fianco del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, che dal 1954, grazie all’impegno e alla preparazione delle sue atlete e dei suoi atleti, contribuisce fortemente ad accrescere il patrimonio sportivo nazionale. Allianz, che nel 2021 è divenuta Partner Assicurativo Mondiale dei Movimenti Olimpico e Paralimpico fino al 2028, sostiene da tempo la cultura e lo sport come strumenti di coesione e sinergia tra pubblico e privato anche al fine di promuovere lo sviluppo dei territori e delle comunità, oltre a porre in evidenza l’importanza di una maggiore inclusione sociale. L’evento ufficiale per il lancio della collaborazione con il Gruppo Sportivo Fiamme Oro e per la presentazione delle nuove uniformi sportive della Polizia di Stato si è svolto a Milano nell’Auditorium della Torre Allianz, alla presenza di ben 100 atleti del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, protagonisti dell’iniziativa. Numerosi gli esponenti di moltissime discipline Olimpiche e Paralimpiche del nostro Paese, tra cui Marcell Lamont Jacobs, Irma Testa e Sofia Raffaeli. “Allianz è onorata di poter sostenere il Gruppo Sportivo Fiamme Oro, partendo dalle attività giovanili fino ad arrivare alle atlete ed atleti che rappresentano l’Italia ai massimi livelli mondiali in tante diverse discipline. Preparazione, impegno quotidiano, resilienza, eccellenza tecnica, competitività e correttezza sono valori che Allianz condivide e fa propri, ogni giorno”, il commento di Giacomo Campora, Amministratore Delegato di Allianz.

3Tre on Tour, presentata a Milano la Classica di Madonna di Campiglio

Attualità, Published November 23, 2022
Sulle Dolomiti di Brenta l’aria inizia a cambiare, a farsi più frizzante, segno evidente che la stagione invernale, che per settimane si è fatta aspettare, è finalmente alle porte. E forse non è un caso che la prima “vera” nevicata dell’inverno sia coincisa proprio con martedì 22 novembre, il giorno dell’appuntamento del 3Tre on Tour a Milano, e soprattutto il “meno un mese” verso la 3Tre numero 69, nella sua classica collocazione di giovedì 22 dicembre, come sempre nell’emozionante scenario notturno e illuminato del Canalone Miramonti (prima manche 17.45, seconda manche 20.45). È stata la prestigiosa Casa Gessi, nel cuore del quadrilatero della moda, a pochi passi da Via Montenapoleone, a dare il benvenuto a quella che è tradizionalmente una delle tappe più attese del 3Tre on Tour, il tour promozionale della competizione sciistica più antica d’Italia organizzato dal Comitato 3Tre e dall’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio. È sempre grande l’entusiasmo che circonda Madonna di Campiglio nella capitale della moda, d’altro canto ben risaputo è il “legame” fra le due località, come testimoniato dai tantissimi amici milanesi della località trentina che non perdono mai l’occasione di ritrovarsi nel segno della destinazione più amata. Proprio la nevicata di martedì alimenta le speranze che sabato 26 novembre sia la volta buona per dare il via alla stagione dello sci a Campiglio, con l’apertura dell’area del Grosté. La skiarea sarà poi aperta in maniera ininterrotta fino a sabato 16 aprile 2023. Per l’appuntamento di Milano, 3Tre e Madonna di Campiglio si sono fatte accompagnare dai rispettivi Presidenti, Lorenzo Conci per il Comitato dello slalom e Tullio Serafini per APT, dal Direttore di APT Madonna di Campiglio Matteo Bonapace, dalla memoria storica di Paolo Luconi Bisti e da due ex campioni come Ivano Edalini (1986) e Giorgio Rocca (2005), l’ultimo azzurro a festeggiare sul tempio del Canalone in uno slalom di Coppa del Mondo. La 3Tre sarà la ciliegina sulla torta di una stagione al top, che riparte nel segno delle iniziative e delle formule innovative proposte da APT Madonna di Campiglio e Funivie Campiglio, dallo Skipass dinamico – con prezzi più vantaggiosi per chi acquista prima e al di fuori dai periodi di più alta affluenza – e dall’introduzione dello Starpass in luogo del tradizionale stagionale, che consente di pagare in base al suo utilizzo, e quindi al tempo effettivamente sciato. Da non perdere, poi, la formula “Cinque su Sette”, che consente di combinare, sulla settimana di vacanza, cinque giornate di sci e due dedicate ad altre esperienze sul territorio. Non solo: dal mese di maggio, Madonna di Campiglio è diventata socio onorario di Altagamma, che riunisce le migliori imprese dell’alta industria culturale e creativa (250 persone e realtà) che promuovono nel mondo l’eccellenza, l’unicità e lo stile di vita italiani. Una suggestione in più per vivere quelli che sono considerati l’evento e lo stadio per eccellenza dello sci alpino italiano, salotto di grande sport ed emozioni come di relazioni ai massimi livelli. Proprio in questo senso vanno anche le due nuove partnership svelate da 3Tre in occasione dell’evento di Milano. Per un’eccellenza dello sport Made in Italy arriva la qualità di un marchio d’abbigliamento tecnico di qualità che proprio sulla produzione nazionale punta con forza: UYN è il nuovo partner per l’abbigliamento tecnico del Comitato 3Tre, a segnare l’inizio di un percorso ambizioso con visione di lungo periodo. UYN (Unleash Your Nature) è un marchio giovane ma già capace di fregiarsi di imprese significative nel mondo della neve: partner per l’abbigliamento intimo di numerose nazionali di sci alpino, fra le quali quella italiana, UYN ha conquistato negli anni Coppe del Mondo assieme ad assi del calibro di Marcel Hirscher e Petra Vlhova. Proprio a Madonna di Campiglio, UYN aprirà questo inverno un nuovo flagship store, destinato a diventare snodo fondamentale di appuntamenti e iniziative nelle giornate dell’evento. Ad accompagnare la 69a edizione della 3Tre ci sarà anche una nuova mascotte. È un orsetto e sfoggia, naturalmente, l’indumento simbolo della 3Tre nel mondo, la Maglia Fulmine che negli anni ’50 e ’60 premiava i vincitori della combinata 3Tre, e oggi fregia i campioni capaci di entrare in uno degli albi d’oro più esclusivi dello sci mondiale. A firmarlo è Trudi, marchio italiano dei peluche famosi in tutto il mondo, e anch’esso nuovo partner di 3Tre. L’evento di Milano è stato però occasione per presentare un’altra importante notizia, stavolta sul fronte della sostenibilità. Le Funivie di Pinzolo, parte della Skiarea Madonna di Campiglio, hanno ottenuto la certificazione di sostenibilità integrata “SI Rating” di ARB SBpA. L’attestato riconosce l’attenzione e l’impegno della società proprietaria degli impianti per migliorare l’impatto ambientale, sociale e di buona governance (ESG), perseguendo i 17 obiettivi fissati dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Funivie Pinzolo Spa, con il supporto di ARB, è infatti tra le prime società in Italia ad intraprendere questo percorso, ottenendo la certificazione livello start con il punteggio del 60%, sulla scia di un impegno sempre più importante e costante di APT Madonna di Campiglio sul fronte della salvaguardia ambientale. Chiusa la prima parte del 3Tre on Tour, che ha toccato anche Roma, Bologna e Trento in occasione del Festival dello Sport, lo slalom di Coppa e APT Campiglio faranno tappa domani, mercoledì 23 novembre, a Rocca d’Anfo (Brescia), il 12 dicembre in Val di Ledro e il 14 dicembre al Museo dello Scarpone di Treviso. Il countdown per la 3Tre n°69 è ufficialmente iniziato (biglietti in vendita 3trecampiglio.it). Con la prima neve, sarà festa per davvero.

Autodromo Nazionale Monza, è iniziata la storia di 777 Motors

Attualità, Published November 23, 2022
È iniziata ufficialmente all’Autodromo Nazionale Monza la storia della nuova casa automobilistica 777Motors, fondata dall'imprenditore e collezionista Andrea Levy, dalla quale nasce 777 hypercar, la monoposto dalle altissime prestazioni che sarà prodotta in edizione limitata in 7 esemplari. 777 hypercar è il risultato di collaborazioni eccellenti: engineered by Dallara, powered by Gibsone styled by Umberto Palermo Design. 777 hypercar si pone al vertice per prestazioni grazie a una monoscocca in carbonio omologata FIA, una sofisticata aereodinamica sviluppata da Dallara,che genera un incredibile downforce di 2.100 Kg alla velocità di 370 Km/h, un peso limitato di soli 900Kg, e un’accelerazione laterale da 3,5 a 4 g, che tiene la vettura letteralmente incollata all’asfalto. Il motore è unV8 aspirato, 4.500 cc di cilindrata, che sviluppa 730 cv a 9.000 giri, alimentato dacarburanti sintetici. 777 hypercar è il risultato di quanto di più avanzato e innovativo proponga l’ingegneria automobilistica: un modello non pensato per competere, ma per offrire a unaclientelaprivatauna hypercar a elevatissime prestazioni per uso esclusivo in pista, ispirata aimodelli endurance ma sviluppata senza dover sottostare ad alcun tipo di regolamento tecnico: il tempo sul giro stimato per la 777 hypercar in casa, all’Autodromo NazionaleMonza, è di 1 minuto e 33 secondi. I sette esemplari prodotti della 777 hypercar saranno venduti a 7 milioni di euro ciascuno, trasportando i proprietari in un club d’élite che prevede training di preparazione tecnica e fisica dedicati, così da essere pronti a sopportare l’incredibile accelerazione laterale. I sette esemplari della 777 hypercar saranno sempre custoditi dal costruttore in quella che è la casa della 777 Motors, ovvero il circuito di Monza. E proprio qui i sette owners potranno scendere in pista ogni volta che lo vorranno e partecipare agli esclusivi eventiorganizzati su misura per loro nel corso dell’anno.La partnership con Dallara e Gibson Technology Il telaio monoscocca in fibra di carbonio, l’ingegneria e l’aerodinamica sono studiati esviluppati in collaborazione conDallarae contengono il peso di 777 hypercar a soli 900kg. A spingere la 777 hypercar sarà il motore V8 aspirato da 4,5 litri, con una potenza di 730CV a 9.000 giri, firmato Gibson Technology, motorizzazione che ha vinto nel 2022 la 6ore di Monza del Campionato WEC. Freni, sospensioni e cambio sono di componenti racing e possono contare sulla lunga evittoriosa esperienza dei partner nelle più importanti gare endurance, come la 24 ore di Le Mans e la 24 ore di Daytona. Per precisa volontà di Andrea Levy, infine, non è prevista alcuna unità ibrida perseguendocome obiettivo primario il contenimento del peso: la 777 hypercar sarà alimentata dacarburanti sintetici e questo consentirà diridurre del 65% le emissioni di CO2, ma senza nulla perdere in termini di prestazioni e senza rinunciare all’incredibile sound che solo un V8 aspirato da 9.000 giri sa regalare. Alla conferenza stampa di presentazione andata in scena martedì mattina proprio all'Autodromo Nazionale Monza ha partecipato anche Fabrizio Sala, Vicepresidente Regione Lombardia: "Si tratta di un'iniziativa con un'importanza notevole per il territorio. L'idea che vengano prodotte delle auto che restano nel circuito è un'attrattività in più per Monza e la Brianza, sotto il profilo sportivo e dell'innovazione in quello che resta il tempo della velocità internazionale".

It's padel time, show a Milano nella finale del tour di Banca Generali Private

Attualità, Published November 22, 2022
Agonismo, spettacolo e tanto divertimento. Si è tenuta sui nuovi campi del Padel Club Milano al Circolo Sportivo Aeronautica Militare di Linate, la Finale di IT’S PADEL TIME, il tour nazionale promosso da Banca Generali Private nell’ambito del più ampio progetto che ha visto l’ingresso dallo scorso maggio di Banca nel mondo del padel grazie anche al supporto della DA, agenzia di sport marketing ed eventi di Demetrio Albertini. Dopo Lecce, Roma, Firenze, Torino, Treviso, Pescara, Cagliari, Busto Arsizio e Milano - in un tour di nove tappe che ha coinvolto più di 200 persone con quasi 50 ore di gioco complessive – oggi nel capoluogo lombardo si sono ritrovati i finalisti della competizione, vale a dire coloro che, negli ultimi mesi, hanno trionfato nelle singole tappe regionali. Uno contro l’altro, si sono sfidati questo pomeriggio in un torneo che ha visto al via 10 coppie divise in due gironi all’italiana. Ad alzare la coppa, infine, sono stati Lorenzo Polo e Cosimo Stefanelli, vincitori assoluti della prima edizione della manifestazione dopo il successo in finale contro Corrado Liguori e Filippo Stasi. Una giornata che ha preso il via già al mattino con una clinic d’eccezione dedicata a tutti i partecipanti. Lorenzo Di Giovanni ed Emily Stellato – giocatori della Nazionali azzurre di padel, reduci dai Mondiali di Dubai dove l’Italia femminile ha conquistato una storica medaglia di bronzo – in qualità di Ambassador del progetto IT’S PADEL TIME, hanno infatti condotto un momento di formazione mostrando prima nella teoria, e poi coinvolgendo tutti nella pratica sul campo, i colpi e le tecniche più adatte ad ogni fase di gioco. Seconda parte di mattinata che ha visto poi protagonisti anche Demetrio Albertini e Gigi Di Biagio, special guest della giornata. Dopo una lunga e vittoriosa carriera nel mondo del calcio, da anni anch’essi giocano e si dedicano al padel, disciplina di cui sono appassionatissimi. “Il Padel sta crescendo in modo esponenziale con il numero di tesserati decuplicati in 3 anni e praticamente lo stesso in termini di giro d’affari degli operatori. - le parole di Michele Seghizzi, Direttore Marketing e Relazione Esterne di Banca Generali Private – Abbiamo scelto di avvicinarci a questo sport credendo proprio nell’entusiasmo, nel divertimento e nella passione che genera su un target di praticanti molto ampio con la presenza di campi e società del settore sempre più radicati sul territorio. Una scelta vincente che ci ha sorpreso per i riscontri ottenuti e per il successo del nostro tour e dei nostri testimonial. Per il prossimo anno stiamo già lavorando alla ripartenza del tour con l’aggiunta di nuovi circoli prestigiosi coperti dal nostro marchio che sta pian piano acquisendo notorietà anche nella sfera di questo sport”. Un impegno, quello di Banca Generali Private nel mondo padel, che proseguirà a breve con l’intitolazione del centro City Padel Milano Vigorelli, che oggi vanta 4 campi nel cuore della città, situato accanto al celebre velodromo e con le torri di CityLife all'orizzonte.

“Bike for Good”, a Milano il progetto di Fondazione Laureus Sport for Good

Attualità, Published November 22, 2022
L’evento di lancio del prossimo 25 novembre, in programma alle ore 18.45, presso la sede dell’ACI di Milano (via Marina, 6), apre la strada al progetto “Bike for Good”, realizzato da Fondazione Laureus Sport for Good e Fondazione Edison Orizzonte Sociale (EOS). La partecipazione è aperta a tutti a fronte della registrazione al link: https://sostieni.laureus.it/dona-ora/ A introdurre la serata ci sarà Federica Masolin, giornalista e volto di Sky Sport e Ambassador Laureus. A lei, a Daria Braga, Direttore di Fondazione Laureus Sport for Good e a Francesca Magliuolo, Direttrice della Fondazione EOS – Edison Orizzonte Sociale, il compito di fare gli onori di casa e di offrire l’aperitivo di benvenuto, a cui seguirà l’intervento di Davide Cassani, Ambassador Laureus, ex ciclista ed ex commissario tecnico della nazionale maschile élite di ciclismo su strada. Davide Cassani, in particolare, si soffermerà sull’uso della bicicletta nella vita quotidiana e sull’importantissimo tema della sicurezza stradale su due ruote. La serata sarà poi animata da Roberta Di Mario, pianista e compositrice, che con la sua musica accompagnerà nella narrazione di storie e miti del ciclismo la voce del giornalista sportivo Giovanni Bruno. Giovanni Bruno, in qualità di storyteller, ripercorrerà l’epopea di Alfonsina Strada, “Nomen omen”, prima donna a competere nel ciclismo su strada in gare maschili, ritenuta di diritto pioniere della parificazione tra sport maschile e femminile. A ruota, Bruno si soffermerà anche sulla storia di Emil Zátopek, mezzofondista e maratoneta cecoslovacco, capace di conquistare quattro medaglie d’oro e un argento ai Giochi olimpici, e di Eric Liddell e Harold Abrahams, leggendari campioni britannici di atletica leggera, le cui gesta sono al centro del film “Momenti di Gloria”.  Il progetto “Bike for Good”, attivo per tutto l’anno scolastico 2022-2023, ha l’obiettivo di offrire ai giovani, provenienti da contesti sociali vulnerabili, percorsi educativi e formativi, tramite workshops dedicati, sull’importanza della sicurezza stradale sulle due ruote e della sostenibilità, fornendo anche competenze di meccanica ciclistica e più in generale di promuovere stili di vita sostenibili e sottolineare l’importanza e il valore positivo della bicicletta e dello sport. Tra le iniziative promosse, in evidenza, la biciclettata che coinvolge i giovani del progetto, organizzata con la Randonneé MiRando Milano (www.mirandomilano.it). Un evento, in programma nel prossimo febbraio, rivolto agli amanti della bicicletta e della sostenibilità con partenza dal centro di Milano.

The Art of Fighting 2, grande spettacolo in un PalaMeda tutto esaurito

Attualità, Published November 21, 2022
PalaMeda esaurito per The Art of Fighting 2, l’evento di pugilato e kickboxing svoltosi sabato 19 novembre a Meda (comune a 30 minuti da Milano famoso a livello internazionale nel settore del design). Organizzato da Edoardo Germani e Luca Cecchetti, presentato dalla bellissima conduttrice televisiva Francesca Agnati e da Valerio Lamanna (la voce degli sport da ring in Italia), The Art of Fighting 2 ha mantenuto le promesse: i combattimenti sono stati spettacolari, come lo sono state le esibizioni di breakdance, heels dance e robot dance dei ballerini scelti da Roman Froz (ballerino, coreografo, insegnante esterno e giudice esterno del programma televisivo Amici di Maria De Filippi), la cena preparata dallo chef Cristian Benvenuto ha avuto il gradimento degli ospiti e sono stati numerosi i VIP in prima fila come il popolarissimo showman Pintus. Nel clou della parte dedicata alla kickboxing, Luca Cecchetti ha superato ai punti Hamada Azmani sulla distanza delle 3 riprese da 3 minuti ciascuna. Azmani ha sostituito all’ultimo momento il portoghese Fredo Cordeiro, ma si è fatto valere anche se la vittoria di Cecchetti non è mai stata in discussione. Luca Cecchetti è medese e quindi è stato l’atleta più applaudito della serata. Pur allenandosi a Bollate, anche il pugile Momo El Maghraby ha combattuto in casa: i tifosi che lo hanno seguito a Meda erano moltissimi e facevano un tifo da stadio calcistico. Momo ha dominato l’albanese Kristi Doni per sei riprese. Anche in questo caso, il nome del vincitore non è mai stato in discussione. Nel clou della parte dedicata al pugilato, il campione d’Europa dei pesi gallo Alessio Lorusso ha liquidato in due riprese il georgiano Mikheil Soloninkini. Il titolo dell’European Boxing Union non era in palio. Sempre nel pugilato, il peso superwelter Christian Mazzon ha superato ai punti il croato Dario Borosa. Mazzon è allenato dall’ex campione del mondo dei pesi massimi leggeri WBC Giacobbe Fragomeni che è stato immediatamente riconosciuto e salutato dal pubblico a dimostrazione che la sua popolarità non è diminuita anche se non combatte da diversi anni e la sua vittoria all’Isola dei Famosi risale al 2016. Ancora nel pugilato: il peso leggero Francesco Paparo ha superato ai punti Simone Carlin dando dimostrazione delle ottime qualità tecniche che hanno indotto i suoi compagni di palestra a soprannominarlo King Papachenko (ispirati dal fuoriclasse ucraino Vasily Lomachenko). Nella kickboxing, Vadim Lungu ha battuto Abdul Kassimi per knock out alla prima ripresa. Molto spettacolare, l’unico combattimento femminile della serata: Cristina Caruso e Chiara Giusti hanno dato tutto per tre riprese, scambiandosi pugni, calci e ginocchiate (come prevede il regolamento dello stile K-1 di kickboxing) ed alla fine ha prevalso ai punti Cristina Caruso. “Siamo pienamente soddisfatti della riuscita della manifestazione - spiega Edoardo Germani – in tutti i suoi aspetti. Abbiamo lavorato per far capire al pubblico la qualità dello spettacolo (non solo sportivo) che offrivamo ed il pubblico ha risposto alla grande comprando tutti i biglietti disponibili (ben 1.200). Abbamo avuto anche un bel numero di giornalisti, fotografi e videomaker che ringrazio per aver seguito un evento dedicato a due sport che sono ingiustamente considerati minori in Italia. Dico ingiustamente perché il pugilato e la kickboxing hanno da decenni un loro pubblico che riempie gli impianti, quando la manifestazione è organizzata bene. Ringrazio anche SportItalia che manderà in onda The Art of Fighing 2 lunedì 21 novembre alle ore 20.00. Considerato che abbiamo organizzato due eventi di successo consecutivi, non escludo che il terzo evento della serie The Art of Fighting sia allestito in un impianto più grande del PalaMeda. Vogliamo che The Art of Fighting diventi sinonimo di qualità, passione, impegno e degli altri fattori che garantiscono al pubblico uno show di prim’ordine. Chi compra il biglietto per assistere ad un evento The Art of Fighting va sul sicuro".
Load More...