Si è conclusa la 57° edizione del torneo Avvenire, torneo internazionale Tennis Europe Under 14 Categoria 1, l’unico in Italia, disputato al Club Ambrosiano di Milano dall’1 all’8 giugno.

A vincere il titolo maschile è l’olandese Stan Put che ha sconfitto in finale il finlandese Alex Tuomolin per 6-0, 6-2.
Vince il titolo femminile, invece, la rumena Maria Valentina Pop che ha sconfitto in finale l’israeliana Daniel Baranes con il punteggio di 4-6, 7-6 (3), 7-6 (10)

Due finali emozionanti e tecnicamente eccellenti hanno segnato lo storico torneo di Milano, ma con esiti molto diversi.

Nella finale maschile, il rappresentante dei Paesi Bassi ha trionfato senza difficoltà, dimostrando la sua superiorità fin dal primo turno. In soli 50 minuti, Put ha dominato il finlandese Tuomolin, concedendo solo due game, entrambi nel secondo set. Con questa prestazione, Put ha inciso il suo nome nell’albo d’oro del torneo e sul prestigioso "piatto" dell'Avvenire.

La finale femminile, invece, è stata una vera maratona di emozioni durata 3 ore e 13 minuti. L'israeliana Banares ha sorpreso tutti vincendo il primo set 6-4 e sembrava avviata verso il titolo quando, sul 3-1, ha servito per il 4-1. Tuttavia, la rumena Pop ha rimontato, portando la partita a un equilibrio che si è risolto solo al tie break del secondo set. Il duello intenso è continuato fino a un drammatico tie break finale, conclusosi con un 12-10 per Pop, che ha conquistato il titolo tra gli applausi del pubblico.

Grande soddisfazione e progetti ambiziosi da parte della direzione torneo: “Un avvio in salita che ha però evidenziato una macchina organizzativa capace di far fronte alle difficoltà, in grado di gestire una settimana con più di 400 incontri su due circoli, Aspria Harbour Club e Club Ambrosiano, tra Under 14 e Under 16”, ha sottolineato il direttore del torneo Massimo Morelli, che ha rilanciato: “Abbiamo portato il torneo Under 14 Avvenire a Category One e auspichiamo di consacrarlo a Super Category l’anno prossimo”.

Premio speciale “Rivelazione del torneo Avvenire” ad Alex Tuomolin, premio messo in palio dallo sponsor Renord.
Alla cerimonia finale sono intervenuti i main sponsor Banca Intesa San Paolo e Law Deal che con i loro rappresentanti hanno consegnato il famoso “piatto” dell’Avvenire ai vincitori. La Regione Lombardia che ha patrocinato l’evento rappresentata dal Consigliere Regionale Marco Bestetti e la Federazione Italiana Tennis e Padel nella persona di Roberto Recalcati, consigliere regionale FITP. Il presidente di Sport WatchersTommaso D’Onofrio, il gruppo Aspria nella persona di Massimo Lacarbonara e Marco Tonarelli direttore del Club Ambrosiano. Oltre alle coppe e ai fiori anche i premi offerti dallo sponsor Powerade. Supervisor del torneo Alessandro Provasi di Forlì, arbitro della finale maschile Marco Mazzilli di Varese e della finale femminile Beatrice Belotti di Milano.

Doppietta per Stan Put: in coppia con Joris Van Linde (NED) vincono il torneo di doppio: sconfitti in finale il russo Berdin e il rumeno Radu per 6-2, 6-3.
Non è riuscita invece la doppietta a Maria Valentina Pop. Il titolo di doppio va alla coppia della Repubblica Ceca, Veronika Navratilova e Kristyna Prikrylova che superano l’israeliana Manhard e la rumena Pop per 6-3, 6-3.