Football americano: Rhinos a punteggio pieno

Football americano: Rhinos a punteggio pieno bene anche Skorpions Varese e Guelfi Firenze

La terza giornata del campionato di prima divisione si è chiusa con una conferma, quella della solidità dei Guelfi Firenze, e con una sorpresa, la sconfitta subita in rimonta dai Panthers Parma ad opera dei Rhinos Milano. Prima vittoria in IFL degli Skorpions Varese, che piegano in trasferta la resistenza dei Mastini Verona. Ecco com’è andato il weekend nella Italian Football League.

 

Vittoria in rimonta per i Rhinos

 

Al Vigorelli di Milano, amaro debutto per i Panthers Parma, che cadono sotto la determinazione e la grinta dei Rhinos Milano, alla prima partita in casa e con un pubblico numerosissimo e rumoroso a trascinarli fino al fischio finale. E’ stato un degno Game of The Week pieno di colpi di scena e dai due volti, con una prima parte di gara che ha visto i ducali protagonisti con l’inedita coppia Anthony Paoletti-Tommaso Monardi in cabina di regia a cogliere di sorpresa la difesa meneghina. Due i TD segnati su quest’asse, prima con un TD pass del veterano Monardi per le mani di Ryan Minniti (uno dei nuovi import arrivati alla corte del Presidente Bonvicini) e poi con una corsa dello stesso Paoletti. Elia Viviani centra in entrambi i casi i pali e i Panthers vanno al riposo di metà incontro sul 14 a 0.

Galvanizzati da una comunque convincente prova difensiva, i Rhinos tornano in campo con tutto un altro passo, quasi che l’aver contenuto lo svantaggio contro un avversario tanto blasonato avesse messo loro le ali ai piedi. La rimonta comincia subito e protagonisti sono gli altri due import nero-arancio: Joey Baughman, il QB, trova le mani di Trey Brock che si invola fino in endzone senza che nessun difensore ducale riesca a fermarne l’azione. Giacomo Sarra trasforma e i Rhinos dimezzano lo svantaggio. I Panthers soffrono, registrano l’infortunio al proprio quarterback, Paoletti, e si affidano a Monardi per provare a ribaltare nuovamente l’inerzia della partita, senza però riuscirci. Difese e special team diventano protagoniste, con diverse penalità a rovinare il primo tentativo di pareggio dei Rhinos, arrivati in endzone con uno straordinario ritorno di punt di Romello Bentley. Poi l’infortunio a Joey Baughman e l’ingresso in campo di Raven Ines per i Rhinos e, magicamente, tutto cambia: lo sconforto lascia il posto alla trance agonistica e il giovane QB italiano trascina i suoi a suon di lanci precisi e finte, che lo porteranno a varcare personalmente la endzone per il TD del pareggio.

Il Vigorelli diventa una bolgia, i Rhinos ci credono, mentre i Panthers paiono entrare in confusione, senza più riuscire ad essere incisivi in attacco. A chiudere i giochi ci pensano Simone Boni e Trey Brock con due ricezioni che riportano i milanesi in red zone: Luca Merante non si fa pregare e con una corsa firma il sorpasso. Sarra conclude mettendo a segno l’extra point e sul 21 a 14 per i padroni di casa la partita diventa una guerra tra chi controlla e resiste e chi prova fino all’ultimo a riacciuffare il risultato.  L’ultimo quarto scorre via così, con l’incompleto di Monardi per Tommaso Finadri a mettere la parola fine all’incontro e a regalare ai Rhinos la seconda vittoria consecutiva e la vetta provvisoria della classifica insieme ai Guelfi Firenze.

 

Tutti i risultati

 

ITALIAN FOOTBALL LEAGUE - Week 3

Guelfi Firenze vs Stainless Steel Warriors Emilia 34-7

Rhinos Milano vs Panthers Parma 21-35

Mastini Verona vs Skorpions Varese 21-14

 

 

 

Ph. credits: @Mattia Radoni