Sabato 8 giugno, la Reggia di Venaria a Venaria Reale, Torino, sarà nuovamente il palcoscenico per l'atteso evento nel mondo della kickboxing: la Night of Kick and Punch 16 – Black Tie Edition 3. L'ex campione del mondo dei pesi piuma Wako-Pro, Luca Grusovin, farà il suo ritorno sul ring per affrontare Alessandro Bellini in un incontro che promette scintille. Grusovin, nato a Trieste e cresciuto a Gorizia ma ora residente a Milano, è uno dei più grandi atleti italiani di kickboxing. Dopo aver vinto i titoli mondiali IKL e Wako-Pro, si sta preparando intensamente per questa sfida.

"Mi sono reso conto di questa opportunità circa un mese fa e da allora mi sto allenando intensamente. L'8 giugno, alla Reggia di Venaria, avrò di fronte Alessandro Bellini. Il peso stabilito per l'incontro è di 63 kg, mentre la mia categoria solitamente è quella dei pesi piuma, con un limite di 58,200 kg. Ma negli ultimi tempi ho aumentato leggermente il peso, come è normale tra un combattimento e l'altro. L'importante è rientrare nel limite il giorno prima del match durante le operazioni di peso. Non ho avuto ancora l'occasione di vedere Bellini combattere, ma non mancherò di studiare i suoi incontri nei prossimi giorni."

"Mi alleno due volte al giorno. La mia giornata inizia con una sessione di preparazione atletica della durata di un'ora e mezza, seguita da un'ora, al massimo un'ora e un quarto, di kickboxing. Inoltre, faccio sparring due volte alla settimana con i miei compagni del Team Kick and Punch, e una volta alla settimana facciamo sparring a potenza piena, simile a un combattimento vero e proprio."

Per quanto riguarda i suoi obiettivi a breve termine, Luca ha detto: "Il mio obiettivo è quello di combattere per One Championship, la prestigiosa azienda asiatica che organizza eventi di kickboxing, arti marziali miste e muay thai. Per essere selezionato per combattere nei loro eventi, devo continuare a vincere. Attualmente il mio record conta 42 vittorie, 3 sconfitte e 2 pareggi. Vorrei competere con le regole dello stile K-1, proprio come faccio ora".