Mattia Varalda, lanciatore-esterno proveniente dal Settimo Torinese, è il primo rinforzo stagionale del Milano Baseball. Giocatore di esperienza, con tre stagioni di serie A alle spalle, ha accettato di ripartire dalla B per trovare nuovi stimoli.

Milano Baseball, Mattia Varalda è il primo acquisto

Questa volta Raoul Pasotto ha giocato d’anticipo. Ancora non è iniziata ufficialmente la stagione del Milano e il direttore tecnico ha già centrato un colpo importante sul mercato, portando in rossoblù Mattia Varalda, 27 anni, lanciatore, prima base ed esterno proveniente dal Settimo Torinese. Con Varalda il Milano si arricchisce di un giocatore con una discreta esperienza a livello di prima serie che si candida ad essere uno dei leader della squadra che cercherà di ottenere la promozione in A, sfumata lo scorso anno sull’ultimo ostacolo, nella finale con il Reggio Emilia.

Chi è Mattia Varalda, nuovo acquisto del Milano Baseball

Varalda è nato a Vercelli nel 1995 ed ha iniziato a giocare nel vivaio della sua città, passando però quasi subito all’Avigliana dove ha debuttato in prima squadra in serie C nel 2012. Dal 2013 passa a Novara dove esordisce in IBL2 con la squadra del Piemonte e poi in IBL1 nel 2016 con lo stesso Novara. L’anno seguente, però, riparte dalla serie B con il Settimo Torinese, scalando nuovamente le varie categorie fino al ritorno in prima serie nel 2021-22. Lo scorso anno in serie A ha giocato 28 partite, di cui 16 da lanciatore con 8 vittorie e 5.46 di media pgl, mentre in attacco ha chiuso con 235 di media battuta su 81 turni.

La decisione di scendere di categoria

Giocatore dotato anche di sponsor tecnico personale (Errea), Varalda non considera il passaggio dalla A alla B come una retrocessione: “Non è la prima volta che faccio questa scelta – spiega il neorossoblù -, visto che anche nel 2017 ho lasciato il Novara che era in serie A1 per ripartire dalla B con il Settimo Torinese. Anzi, in quella circostanza scesi addirittura di sue categorie. Ho deciso di accordarmi con il Milano proprio perché ho bisogno di nuovi stimoli e motivazioni. E credo che con il Milano lo stimolo sarà proprio quello di cercare di risalire subito in serie A con una nuova squadra”. Un giocatore con le idee chiare, insomma, a cui Marco Fraschetti chiederà sicuramente di assumere un ruolo trainante all’interno del gruppo, proprio in base alla sua esperienza.

Un avversario in meno per il Milano Baseball

Varalda, tra l’altro, insieme a Tony Arcila Gonzalez, è il pitcher che nelle ultime 10 stagioni ha vinto più partite contro il Milano: ben 5 tra il ’18 e il ’21. Motivo in più per averlo portato dalla nostra parte.