Red Bull Can You Make It? è stata un'esperienza epica: quasi 300 squadre provenienti da 60 paesi hanno attraversato l'Europa in soli sette giorni, affrontando sfide uniche e contando esclusivamente su lattine di Red Bull come moneta di scambio per tutte le loro necessità, dal cibo al pernottamento. Nel corso della competizione, i partecipanti hanno percorso complessivamente oltre 600.000 km, quasi il doppio della distanza dalla Luna, attraversando 17 Paesi e arrivando a Berlino tra sorrisi, lacrime e grande orgoglio.

Lo scorso 21 maggio, team composti da tre persone hanno intrapreso questa incredibile avventura da cinque diverse città di partenza: Amsterdam, Barcellona, Budapest, Copenaghen e Milano. A vincere è stato il team USA dei Gladiators con soli 148 punti di vantaggio sul team italiano The Sloths.

Per conquistare la vittoria, le squadre non solo dovevano raggiungere Berlino entro sette giorni, ma anche accumulare punti attraverso sfide e avventure, creando il proprio itinerario attraverso l'Europa. Lungo il percorso, c'erano 61 Checkpoint, ognuno con una sfida specifica basata sulla località. Tra un checkpoint e l'altro, le squadre hanno completato quasi 8000 Adventure Challenges, che includevano attività sia semplici, come scambiare una lattina di Red Bull per un gelato, sia più complesse, come radunare una folla per gridare il nome della propria squadra in pubblico. Le storie condivise dalle squadre sono disponibili su www.redbullcanyoumakeit.com.

Ecco cosa ha dichiarato il team italiano The Sloths: "Siamo partiti da Barcellona e abbiamo percorso molta strada. Siamo estremamente grati a Red Bull e a tutte le persone che lungo il percorso ci hanno aiutato ad arrivare qui a Berlino. Ogni checkpoint era un rifugio sicuro in cui riposare e dove abbiamo stretto legami importanti".