Tie break amaro per la Powervolley: Verona vince 3-2

Nuovo stop per la Powervolley Milano che cade con Verona Volley per 3-2 al tie break. Poca continuità per i ragazzi di coach Piazza che, dopo aver sfoggiato un’impeccabile prova nel primo set, non è riuscita a dettare il ritmo per il resto del match (ad eccezione del terzo set). Nota di merito alla compagine scaligera che ha portato a casa il risultato con una prova egregia. Note di merito anche per i centrali della Powervolley Milano: un grande Matteo Piano ha trascinato la sua squadra con 7 punti (78% in attacco) e 6 muri, mentre il francese Chinenyeze è andato a segno con 14 punti (64% in attacco). Da menzionare anche la grande prestazione di Thomas Jaeschke, ex di Verona: il martello americano segna a referto 25 punti.

 

Nessuna sorpresa nei sestetti inziali: Milano comincia con Porro-Patry sulla diagonale principale, Piano-Chinenyeze centrali Jaeschke-Ishikawa di banda e libero Pesaresi. Stoytchev invece parte con Raphael al palleggio, Jensen opposto, Cortesia-Zanotti al centro, Asparuhov-Mozic schiacciatori e libero Bonami.

 

Jaeschke: “Abbiamo perso la testa”

 

“Abbiamo giocato benissimo nel primo set e loro hanno fatto la stessa cosa nel secondo, quindi lasciando stare questi due set che sono finiti con molti punti di differenza tra le due squadre, dopo abbiamo un po’ perso la testa e non siamo più riusciti a recuperarla del tutto. Siamo rimasti un po’ fuori dal gioco troppo a lungo e ci è mancata la continuità”, così Thomas Jaeschke della Powervolley Milano. “Loro – conclude - hanno vinto 23-21 al quinto set ed è stata una vittoria meritata perché hanno giocato bene. È abbastanza tosta giocare in questo palazzetto ed è stato strano tornare qui per me perché è stata la prima volta che ho giocato come avversario. Sono stato contento di tornare, ma è molto brutto perdere qua. Purtroppo succede e dobbiamo pensare subito alla prossima gara”.

 

 

Il tabellino della gara

VERONA VOLLEY - ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO 3-2 (17-25, 25-15, 19-25, 25-23, 23-21)

VERONA VOLLEY: Aguenier 1, Cortesia 9, Magalini 12, Raphael, Asparuhov 3, Mozic 26, Nikolic, Jensen 7, Spirito, Qafarena 15, Zanotti 5, Bonami (L). Non entrati: Wounembaina, Donati (L). Allenatore Stoytchev.

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO: Chinenyeze 17, Daldello, Romanò 11, Maiocchi, Patry 8, Piano 14, Mosca 1, Ishikawa 16, Porro, Jaeschke 25, Pesaresi (L). Non entrati: Staforini (L), Djokic. Allenatore Piazza.

Arbitri: Frapiccini, Luciani.
Durata partita: 142’ (23’, 25’, 28’, 33’, 33’).
Spettatori: 1.462 (impianto: AGSM Forum, Verona).
MVP: Rok Mozic (Verona Volley).