La Vero Volley Milano torna ad esibirsi davanti al pubblico amico e lo fa alle ore 18:00 (diretta volleyballworld.tv)all’Arena di Monza, contro la Reale Mutua Fenera Chieri, per la nona giornata di andata della stagione regolare della Serie A1 femminile 2022-2023.

Dopo sette vittorie consecutive, Orro e compagne hanno interrotto il loro cammino senza sbavature la passata settimana al Palaverde di Villorba contro Conegliano, cedendo alle campionesse d’Italia in carica, nella riproposizione dell’ultima Finale Scudetto, per 3-1. Nonostante la conquista del terzo set, in Veneto le milanesi hanno avuto poca continuità in ricezione e in attacco e poca lucidità in alcune fasi del match. Per la squadra di Gaspari, capace comunque di dare filo da torcere alle venete per lunghi tratti del confronto, è soprattutto mancato quel carattere che aveva permesso, in più di qualche trasferta in questa stagione, di centrare l’obiettivo.

Per le lombarde è però in arrivo la pronta occasione di riscatto, contro la ben organizzata Chieri, la passata stagione affrontata addirittura cinque volte tra regular season, Coppa Italia e Play Off Scudetto. La prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley cercherà di affidarsi al suo miglior servizio per agevolare la correlazione muro-difesa (tra i migliori in tutto il campionato) e le occasioni di contrattacco, nell’ultimo match contro Conegliano non sfruttate sempre al meglio nonostante l’ottima performance offensiva di Thompson e Folie.

Anche Chieri è reduce da uno stop, rimediato in casa contro Scandicci per 3-1, ma la squadra allenata da Bregoli finora ha mostrato continuità e qualità. Il quinto posto a pari merito con le milanesi, davanti per vittorie ottenute, è figlio di ben sei vittorie su otto uscite, agevolate dalla bomber Grobelna e dalla talentuosa Cazaute (best ace delle sue).

Marco Gaspari (allenatore Vero Volley Milano): “Analizzando la gara di Conegliano dobbiamo dire che l’Imoco ha giocato una grande gara; soprattutto nel primo set, dove ci ha messo in difficoltà a partire dal servizio. Hanno espresso una pallavolo rapida, come se fossero una squadra già coesa da tempo e meritano per questo i complimenti. Noi invece abbiamo avuto difficoltà in attacco, senza incidere in contrattacco nonostante le numerose toccate a muro. Chieri? Per certi aspetti è una squadra simile a quella veneta. Gioca rapida ed è insieme da tempo. Forse è l’avversario ideale dopo una sconfitta ma anche il più pericoloso. Sarà fondamentale essere aggressivi al servizio perché altrimenti Bosio è molto brava a giocare veloce sugli esterni. Dovremo cercare di rendere il match più comodo sulla nostra gestione dell’attacco”.