Milano House@Quanta, goleada a Trieste contro i Coralimpianti Tigers

In un giorno triste per la scomparsa improvvisa di Andrea Calore, uomo di sport, padre di due ottimi giocatori, soprattutto brava persona, la partita Cittadella – Edera è stata rispettosamente annullata e sugli altri campi si è commemorata questa inaspettata notizia con un minuto di silenzio, compresa quella di Trieste che ha visto il Milano House@Quanta imporsi 14-1 contro i Coralimpianti Tigers.

La goleada dell’Immacolata ha consentito al Quanta di riagguantare la seconda posizione e dimostra di essere tornata sul pezzo dopo qualche momento di sbandamento. Poco potevano i Tigers, penultimi in campionato che giocano una partita dignitosa e di grande impegno, ma contro questo Milano c’è poco da fare.

Il primo tempo conta già un sonoro 1 – 8, con 3 gol di Fiala, due di Bellini, uno di Banchero, Lettera, Ederle, gol della bandiera per il Trieste di Pittani. Nel secondo tempo la storia non cambia. Per il Quanta vanno in rete Banchero (2), Bellini (2), Lettera e Gambin che portano il risultato sul definitivo 1 – 14. Coach Tommasello approfitta per mettere in campo parecchi giovani e fa girare le linee in una partita che doveva essere vinta in sicurezza e così è stato.

Mariani (Milano): “Questa è stata la prima partita e anche se sono entrato su risultato sicuro è stata una bella esperienza. Abbiamo giocato bene con ritmi alti e stiamo ritrovando la forma, adesso si punta a vincere la prossima partita, non possiamo lasciare spazi”.