Mint Vero Volley Monza, niente Final Four di Coppa Italia per Ran Takahashi

Servirà un mezzo miracolo alla Mint Vero Volley Monza per qualificarsi a una finale di Coppa Italia che sarebbe davvero storica.

Servirà un mezzo miracolo alla Mint Vero Volley Monza per qualificarsi a una finale di Coppa Italia che sarebbe davvero storica. La squadra brianzola, che ha già realizzato un'impresa qualificandosi per la prima volta alla Final Four in programma nel weekend all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna), sapeva da settimane che con l'Itas Trentino, campione d'Italia in carica e capolista in Superlega con una sola sconfitta stagionale, sabato alle 16 avrebbe avuto bisogno della classica partita perfetta, ma la situazione se possibile è peggiorata

Mercoledì sera infatti, al di là della sconfitta subita all'Opiquad Arena con la Rana Verona al tie-break, la vera tegola è risultata il brutto infortunio di Ran Takahashi. Lo schiacciatore giapponese, ricaduto male da una schiacciata a metà del terzo set, è stato sottoposto ad una serie di test medici, per valutare le condizioni della sua caviglia sinistra. Il Consorzio non si è sbilanciato in tempi di recupero ma quel che è certo è che l'ex martello di Padova non parteciperà (se non da spettatore) alla trasferta emiliana. Coach Massimo Eccheli sarà costretto a puntare su un "tridente d'attacco" tutto canadese, con Eric Loeppky insieme a Stephen Maar e Arhur Swarc. Il problema, l'ennesimo, è che Monza nel turno infrasettimanale ha sprecato un sacco di energie mentre Trento ha chiuso agevolmente la pratica Milano e si presenterà più riposata alla prima semifinale.

Coach Massimo Eccheli però ha provato a vedere il bicchiere mezzo pieno: "Ci siamo conquistati questa partecipazione alla Coppa Italia sul campo. Adesso andiamo ad affrontare Trento, una squadra che al momento ha un livello psicofisico molto alto. Si tratta di una partita secca in cui tutto è possibile e noi ce la giocheremo fino all'ultimo punto. Spero che i miei ragazzi possano vivere al meglio questa esperienza”. Gli ha fatto eco capitan Thomas Beretta: "Superata la partita con Verona, ora possiamo concentrarci sulla Final Four. Ci prepariamo come una qualsiasi altra partita, dovendo affrontare Trento ovvero una di quelle squadre molto toste per noi. Però, in realtà è la Coppa Italia, quindi una grande novità non solo per noi ma per il Vero Volley. Sarà essenziale goderci il momento, partendo da venerdì mattina fino a quando sarà, visto che non capita spesso di far parte di eventi del genere. Giocheremo nel migliore dei modi, cercando di arrivare più in là possibile perché, quando è una gara secca tutto è possibile". Per quanto riguarda Trento, l'ex Fabio Soli è cautamente ottimista: "Servirà una prestazione concreta ed attenta, fatta di tutti quei contenuti emotivi e tecnici che ci hanno accompagnato nel positivo cammino sostenuto sino ad oggi".