Vero Volley Monza, ritorno al successo con Cisterna

Viaggio all'inferno e ritorno per la Vero Volley che sotto di un set e 7-13 nel secondo parziale ha visto i fantasmi contro la Top Volley Cisterna ma ha rimontato ed è ritornata al successo dopo esattamente un mese dall'ultima affermazione in Superlega (centrata il 5 gennaio a Taranto). Il 3-1 tra le mura amiche dell'Arena è stato sudato e fondamentale per la squadra allenata da Massimo Eccheli, sconfitta in cinque delle sei partite finora disputate nel girone di ritorno. Certo, si trattava di match contro avversarie di alta classifica ma qualcosa di meglio era lecito aspettarselo, anche senza l'infortunato Georg Grozer. Proprio l'opposto tedesco è stato una delle chiavi di questa vittoria, col suo ritorno in campo dopo oltre un mese di stop che si è rivelato fondamentale.

Vero Volley Monza, cronaca

L'ex Piacenza non era ovviamente ancora al meglio e si è visto, con Santiago Orduna che saggiamente non l'ha spremuto servendolo con parsimonia ma la posta in palio era troppo alta: i laziali vincendo avrebbero riaperto la corsa ai playoff, rimettendo in discussione anche la qualificazione della prima squadra del Consorzio. Per questo il primo set perso abbastanza nettamente è stato molto più di un campanello d'allarme per Massimo Eccheli che, trovatosi appunto sotto di sei lunghezze anche nel secondo è corso ai ripari, inserendo Milan Katic al posto di un Vlad Davyskiba in difficoltà in ricezione. La mossa ha portato i risultati sperati e grazie anche all'ottimo contributo al centro di capitan Thomas Beretta, preferito ad Aleks Grozdanov, Monza è tornata in parità, mettendo poi la freccia decisiva con un ace di Grozer.

Finale

Grande equilibrio nel terzo parziale, con Stephen Maar puntuale in attacco, servito da un Michele Baranowicz in grande spolvero. Monza però ormai era entrata in partita e non ha mollato la presa. I centrali, serviti finalmente con continuità dopo aver sistemato la ricezione, hanno dato un grande contributo e al resto ha pensato il solito Donovan Dzavoronok (top scorer alla fine con 24 punti). Il ceco ha firmato il pesantissimo 2-1 ed ha poi preso il volo nel quarto set, in cui gli ospiti non hanno più avuto la forza di reagire e hanno alzato bandiera bianca ben prima della fine. Grazie a questo successo, Monza (in attesa ovviamente dei recuperi altrui) ha raggiunto al sesto posto della classifica la Gas Sales Bluenergy Piacenza, avvicinandosi al meglio anche al ritorno dei quarti di finale di CEV Cup in programma mercoledì contro la CDV Guaguas Las Palmas.

Tabellino

VERO VOLLEY MONZA-TOP VOLLEY CISTERNA 3-1 (22-25, 25-23, 25-23, 25-18)

VERO VOLLEY MONZA: Grozdanov, Karyagin, Calligaro, Dzavoronok 24, Orduna 2, Magliano, Federici (L), Galliani, Grozer 15, Galassi 9, Katic 8, Beretta 16, Davyskiba 6, Gaggini (L). All. Eccheli. TOP VOLLEY CISTERNA: Zingel 9, Cavaccini (L), Saadat 4, Wiltenburg, Giani, Maar 16, Rinaldi 10, Dirlic 17, Picchio, Bossi 9, Baranowicz 3, Raffaelli 1. All. Soli. ARBITRI: Lot, Curto. NOTE Spettatori: 711. Muri: M 6, C 8. Ace: M 6, C 5. Mvp: Beretta (M)